Ondata International

L'hard disk in tasca

Settembre 2004 Versione PDF

Gli specialisti nel recupero files e nella riparazione di hard disk. Affidi i suoi dati ai professionisti nel recupero dati da qualsiasi supporto informatico.

E' il nuovo trend e chiunque ormai possiede una chiave di memoria USB per portare sempre con sé documenti, brani musicali e quant'altro. Se ancora non ne avete una, non sapete cosa vi state perdendo

E' il nuovo trend. Tutte le aziende di informatica ed elettronica ne hanno almeno una a catalogo. Chiunque ormai la possiede e la tiene in tasca, appesa al collo o al portachiavi, insieme al resto delle chiavi di casa, dell'auto ecc. E' la chiave di memoria - o chiave USB - o comunque la vogliate chiamare, comunque un hard disk portatile. E se ancora non ne avete una, non sapete cosa vi state perdendo.

La chiavi di memoria sono piccoli oggetti tascabili che possono contenere file di qualunque tipo, dai documenti di lavoro (Word, Excel, PDF ecc) a quelli ludici (MP3, WAV ecc). Il loro vantaggio sta proprio nel poter sfruttare la porta USB (Universal Serial Bus), uno standard universale plug-and-play presente su tutti i computer. Inoltre, il più delle volte non è necessario installare alcun software per potere utilizzare la chiavetta sui pc. Pertanto, caricare e scaricare i file diventa un gioco da ragazzi. Hanno una capacità che parte da un minimo di 16 megabyte (MB) fino a un massimo di 30 gigabyte (GB), come il Creative Jukebox Zen NX. Possono contenere quindi da un minimo di 15 brani musicali a un massimo di 30 film.

I modelli più piccoli stanno comodamente nel taschino o possono essere usati come portachiavi. I modelli basati su hard disk, sono invece un po' più ingombranti e spesso vengono portati agganciati alla cintura.

 I modelli più recenti, inoltre, incorporano altre funzioni oltre a quella del semplice archivio di dati. Esistono chiavi con la fotocamera digitale incorporata (come la Philips Key Ring che arriva fino a 2 megapixel di risoluzione), con il lettore MP3 (BenQ Joybee), con il registratore vocale (Creative MuVo NX), con la videocamera (Philips Key Ring 019) o con tutte queste funzioni messe assieme. Naturalmente in questo caso le dimensioni aumentano. Se una semplice chiave di back-up può essere appesa al collo, i modelli arricchiti assumono le dimensioni di un Apple iPod. Comunque si tratta di oggetti tascabili e da portare sempre con sé. Ma non è finita qui.

Alcune chiavi hanno assunto anche le forme più strane. Victorinox, nota casa svizzera produttrice di coltellini multifunzione, ha incorporato la porta USB in uno dei suoi ultimi modelli, lo Swissmemory. Altre aziende, come Hewlett-Packard e LaCie, hanno realizzato orologi da polso con la porta USB e un cavetto che si estrae dal cinturino. Immaginate la comodità di condividere file con gli amici in qualunque luogo ci si trovi e in qualsiasi momento della giornata. Per quanto riguarda i costi di questi utilissimi oggettini, variano a seconda di marca, modello e soprattutto di capacità. Si trovano a partire dai 50 euro, ma possono arrivare anche ai 400 euro.

A dimostrazione del fatto che la fantasia non ha davvero limiti, troviamo la chiavetta giocattolo Toy Bear, un lettore MP3 USB a forma di simpatico orsetto.

Le chiavi USB o gli hard disk portatili multi-funzione e non, hanno diversi gradi di utilità tra le quali, l'utilità base è quella di contenere file di qualsiasi tipo, dal proprio Curriculum Vitae alla fotografia della fidanzata o fidanzato, dall'album fotografico delle vostre ultime vacanze a una selezione di brani musicali da ascoltare in viaggio. Se ne avete uno, siamo certi che avrete già scoperto mille modi per trovarlo utile.

Ilaria Santi, Virgilio Tecnologia.

Fonte

tecnologia.virgilio.it

Preventivo
gratuito
*Campi obbligatori
Servizio espresso
Recuperiamo i vostri dati
in tempi record